Avvocatura dello Stato

ISTITUZIONALE

Istanza n. 5 del 2019

Ultimo aggiornamento: 10/04/2019 17:59:51
Stampa
Tipologia istanza: 
Generalizzato
Anno: 
2019
Numero: 
5
Data istanza: 
Mer, 20/02/2019
Città: 
Avv. Generale Roma
Oggetto dell'istanza: 
Estremi del quesito posto all'Avvocatura Generale dello Stato dal Direttore generale del Dipartimento dell'organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi - Direzione generale risorse materiali e tecnologie Ministero della Giustizia con riferimento all'esecuzione Sentenza TAR Lazio sez. I^ n. 2329/2018, e precisamente: 1) data di ricezione della richiesta di parere; 2) forma della richiesta; 3) numero di protocollo; 4) stato attuale. CT 2424/18
Presenza Controinteressati: 
no
Esito: 
DINIEGO
Data provvedimento: 
Ven, 15/03/2019
Sintesi della motivazione dell'accoglimento parziale o del diniego: 
Ai sensi del combinato disposto degli artt. 5 bis, co. 3 D.Lgs 33/2013 e art. 2 D.P.C.M. 26/01/1996 n. 200 è esclusa dal diritto di accesso civico generalizzato la corrispondenza intercorsa tra l'Amministrazione patrocinata e l'Avvocatura dello Stato riguardante una lite potenziale o in atto.
Riesame
Data presentazione richiesta: 
Mer, 20/03/2019
Esito riesame: 
RESPINTO
Data provvedimento riesame: 
Mer, 10/04/2019
Riesame - Sintesi della motivazione: 
Si conferma il diniego all’accesso richiesto con istanza 20 febbraio 2019 e reiterato con istanza 20 marzo 2019 in quanto la divulgazione di informazioni concernenti tempi e modi del ricorso da parte di un’Amministrazione patrocinata alla consulenza legale dell’Avvocatura dello Stato e di trattazione di quest’ultima della consulenza richiesta implicherebbe una violazione della riservatezza dei rapporti tra difensore e difeso ed una compressione della funzione istituzionale di tutela legale attribuita in via esclusiva all’Istituto, tanto più nel caso in cui la consulenza sia resa in pendenza di un giudizio.